KTM Duke 890 R

Completamente riprogettata, la nuova Duke 890 R raccoglie l’eredità della 790 facendosi ancora più aggressiva e performante. Abbinato ad una ciclistica evoluta e gestito da un’elettronica altrettanto raffinata, il bicilindrico LC8c da 121 CV promette tanto divertimento. Eccola in azione tra i cordoli

La nuova Duke 890 R è molto più che un semplice upgrade della 790: dal motore – maggiorato – alla ciclistica – più raffinata –  cambia praticamente tutto, linee e forme comprese. Una moto tutta nuova e dalle prestazioni decisamente elevate.
Cresciuto di cilindrata e raggiunti gli 890 cm3, il bicilindrico austriaco sfoggia ora la bellezza di 121 CV e 99 Nm di coppia: un’esuberanza tenuta a bada dalla nuova piattaforma inerziale a 6 assi, a sua volta abbinata ad un più evoluto controllo di trazione.
Anche a livello ciclistico, dicevamo, le differenze non sono di poco conto: le sospensioni sono WP completamente regolabili e i freni – come quelli visti sulla maxi naked 1290 Super Duke – Brembo Stylema con  pompa radile Brembo MCS. Il tutto per un peso a secco che si ferma a soli 166 kg, cioè 3 kg in meno della vecchia 790 (che, per inciso, resta comunque nel listino di KTM). Cambia anche la posizione di guida, con la sella più alta – ora a 83 cm -, il manubrio più basso e le pedane più arretrate. Insomma, oltre all’uso stradale, i piloti più smaliziati potrebbero togliersi con lei anche qualche bella soddisfazione in pista… Da qui l’idea di KTM che, per mostrarcela all’opera al di fuori dei padiglioni fieristici, ha scelto di girare un video per dimostrarne tutte le potenzialità tra i cordoli…Sembra divertente! In attesa di vederla nelle concessionarie – il prezzo sarà di 11.900 euro – eccola in azione tra pieghe, staccate ed accelerate brucianti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *